GIOCODANZA

GIOCODANZA

Gioco Danza

La danza è una forma d’arte dello spettacolo, da sempre, questa arte ha costituito uno dei livelli espressivi del teatro. Nella tragedia e nella commedia dell’antica Grecia, il “coro” si esprimeva principalmente danzando nello spazio antistante l’edificio scenico (in greco σχηνέ, schené) denominato ορχήστρα, (orchḗstra). Il fatto che, in quello spazio, il coro danzasse, non solo spiega l’etimologia della parola “orchestra”, che deriva, appunto, dal verbo ορχήομαι (orchḗomai, danzare), ma è anche il motivo per cui, in molte lingue moderne, i termini che si riferiscono alla danza (italianocoreografiacoreuticafrancesechorégraphiechoreutiqueinglesechoreographychoreutic) portano in sé l’etimo greco χόρος, (chóros). Il termine italiano danzare, invece, deriva dal francese antico danser, da cui il francese odierno danse e l’inglese dance; l’origine di danser è discussa: c’è chi pensa a una derivazione dal franco *dintjan[1] (dalla medesima forma deriverebbe il tedesco Tanz con la seconda rotazione consonantica) o, meno probabilmente, da un latino *deantiāre, “andare avanti”[2].

Nelle civiltà antiche indiane, cinesi ed egiziane, la danza voleva raffigurare il corso armonioso degli astri. I Greci posero la danza sotto la protezione della musa Tersicore, facendone così un simbolo della propria cultura e praticandola sotto numerose forme in occasione di tutte le occasioni della vita. I Romani, invece, non avevano una particolare predilezione per questa arte, e ad eccezione di poche danze praticate durante il periodo dei sette Re, tra cui la più celebre è quella dei sacerdoti Salii in onore del dio Marte, vi preferirono l’arte similare della pantomima, che ebbe molto successo soprattutto durante il periodo imperiale. Con l’avvento del Cristianesimo, anche se inizialmente fu accolta nei riti all’interno delle chiese, la danza fu poi condannata dalla Chiesa e nel corso del Medioevo scomparve dalla liturgia,[3]mentre sopravvisse nella forma di danza popolare. Nel seguente sviluppo della musica strumentale, la danza si espanse soprattutto nelle corti italiane e durante il XVII secolo soprattutto in Francia, dove veniva praticata in particolare nei palazzi reali come arte raffinata. La danza divenne così una vera e propria Arte e nel corso dei secoli nacquero numerose coreografie, che nell’Ottocento venivano rappresentate in teatri prestigiosi come l’Opèra di Parigi e la Scala di Milano.

GIOCODANZA si inizia da 2 anni e mezzo ed è sicuramente un modo ludico per far approcciare a tutte le discipline di danza x i bambini .

Alis Academy

Gli orari sono puramente indicativi e possono subire delle variazioni durante l'anno accademico. Le modifiche verranno comunicate ai soci che potranno contattare la nostra segreteria per qualsiasi informazione.